Cosa bere in bici? Il vademecum della giusta idratazione

Cosa bere in bici? Il vademecum della giusta idratazione

cosa bere in bici

Con il caldo che ormai ci accoglie ad ogni pedalata, la cosa creca è che bisogna essere ben documentati sul cosa bere in bici, quanto e quando.

In molti comprano bevande energetiche senza avere la minima idea della differenza tra una e l’altra. Ci sono poi quelli che le rigettano pensando che solo l’acqua sia la bevanda adatta a bere senza ingerire strane sostanze.

Il compito di questo post è proprio quello di essere una sorta di vademecum dell’idratazione per capire cosa bere in bici e quanto.

Partire sempre dall’acqua

Sportivi e non sportivi, l’acqua è la base dell’idratazione di chiunque.

Se si pensa che il corpo è composto dal 65% di acqua si capisce quanto sia importante (anzi fondamentale) reintegrare i liquidi che vanno persi con una sudata.

Anche se non ci pensiamo, nel momento in cui abbiamo sete siamo già disidratati. Questo significa che dovremmo bere spesso anche prima della comparsa del senso di sete.

Quando si è sotto sforzo è bene abituarsi a bere ogni 15 minuti bevande a temperatura ambiente e mai troppo velocemente (una quantità inferiore ai 200 ml).

Cosa è il sudore?

Quello che spesso si tralascia è però il considerare cosa altro si perde con il sudore.

Il sudore è un liquido corporeo isotonico che aiuta a mantenere la temperatura corporea costante.

Oltre il semplice liquido sudando si perdono anche sodio, potassio, cloro e sali minerali vari.

Quelle che molti chiamano bevande energetiche in modo generico possono essere divise in tre tipologie: bevande ipotoniche, isotoniche e ipertoniche.

Cosa bere in bici: bevande ipotoniche

Bevande ideali da assumere durante lo sforzo perché il corpo le assimila velocemente traducendole in energia immediata.

Cosa bere in bici: bevande isotoniche

Vengono assimilate in tempi lievemente più lunghi, quindi è bene berle prima, ma è possibile ancora berne durante lo sforzo.

Cosa bere in bici: bevande ipertoniche

Adatte ad essere bevute dopo lo sforzo fisico data la lentezza di assimilazione.

Assumere sali minerali

Attraverso la sudorazione si perdono anche numerosi sali minerali che è bene reintegrare sia attraverso bevande che cibo.

I più importanti minerali di cui fare buona scorta sono calcio, sodio, potassio, ferro, fosforo e magnesio.

Rispettare una buona alimentazione e bere minimo due litri di acqua al giorno aiuta la regolare presenza di sali minerali a ritmi di vita normali.

In caso di attività fisica potrebbe essere necessario inserire nella dieta degli integratori.

Come bere in bici?

Naturalmente è importante non rimanere mai a secco durante una pedalata e con il caldo estivo una semplice borraccia potrebbe non bastare.

Un buon mezzo per portarsi dietro tutti i liquidi necessari è lo zaino idrico.

Lo zaino idrico è uno specifico zaino progettato per trasportare molti liquidi in modo stabile, in genere dotato di una camel bag con una cannuccia che permette anche di bere in corsa senza fare soste alla ricerca delle borracce.

Tu bevi nel modo giusto durante i tuoi allenamenti… o semplici uscite in bici? Non si deve essere sportivi per aver la necessità di rispettare alcune regole di base.

Buona pedalata a tutti.

Condividi