Come allungare la vita della della batteria di una e-bike

Come allungare la vita della batteria dell’e-bike

batteria e-bike

La batteria dell’e-bike è un elemento essenziale: ne costituisce tecnicamente la parte fondamentale come anche dal punto di vista del prezzo è l’elemento più costoso. Come allungare la vita della batteria per mantenere buone performance senza dover rispendere di nuovo una cifra importante?

Una scoperta!

Su tutti i siti di informazione, o chiedendo agli esperti, la cosa certa è che si consiglia di cambiare la batteria quando si scende sotto la soglia dell’80% della capacità originaria, cosa che in genere succede tra i 3 e i 4 anni dopo l’acquisto.

Naturalmente potete decidere di continuare con la stessa batteriapiù a lungo se la bici continua a darvi prestazioni sufficienti all’utilizzo che ne fate. Rimane il fatto che è bene imparare a risparmiare la batteria in modo da allungarne il ciclo di vita e allontanare il più possibile il momento dell’acquisto di un nuovo prodotto.

Un trucco per allungare la vita della batteria della e-bike

Imparare come e quando ricaricare la bici elettrica

A differenza di quello che si crede, evitare di far scaricare del tutto la batteria per decidere di ricaricarla è la via migliore per allungare la vita della stessa.

Anzi! A voler essere precisi studi provano che la batteria dovrebbe rimanere il più possibile con una carica intorno al 50% per allungare il suo ciclo vitale. Non scendere mai comunque sotto il 20%.

Paradossalmente le performance migliorano anche se la ricarica non viene effettuata oltre l’80%.

Secondo questi studi con questi accorgimenti la batteria potrebbe allungare la sua vita fino a 6 anni… o anche più.

Quindi come comportarsi: 2 accorgimenti

Questo significa che quando si compra una bici elettrica si dovrebbe acquistare un prodotto con batteria anche più capiente del necessario in modo da non caricare o scaricare mai del tutto avendo però energia a sufficienza per i normali percorsi quotidiani.

Se fosse vero il consiglio sarebbe di pedalare un po’ di più risparmiando la carica e avere anche un secondo caricabatteria in ufficio (se la usate per il percorso casa lavoro). In questo modo potreste garantire una piccola ricarica  durante la giornata evitando che la batteria si scarichi del tutto con il percorso di ritorno.

 

 

 

 

Condividi