Meglio una bici elettrica con acceleratore o senza?

bici elettrica con acceleratore

Avere una bici elettrica con acceleratore è qualcosa di molto invitante per molti acquirenti di bici elettriche.

Prima dell’acquisto e anche di ogni discussione sui vantaggi è bene però rimettere in chiaro alcuni elementi.

Chiarimenti legali sulla bici elettrica con acceleratore

Una bici per essere considerata a pedalata assistita, e quindi non necessitare di omologazione, deve:

  • avere un motore di massimo 250 W
  • deve poter raggiungere una velocità massima di 25 kmh
  • non deve avere acceleratore, ma attivare il motore solo grazie alla pedalata

L’acceleratore viene installato sulla bici elettrica solo dietro richiesta ed è bene essere a conoscenza di qualche altro particolare.

L’acceleratore è un indubbio vantaggio per l’andatura costante e spedita su strada, ma fa diventare una bici a pedalata assistita un mini ciclomotore con tutte le relative conseguenza in termini di obblighi per il codice della strada.

Bici elettrica con acceleratore: chiarimenti tecnici

In primo luogo una bici elettrica con acceleratore ha un ciclo di vita della batteria minore, in quanto l’utilizzo dell’acceleratore influisce sul consumo della stessa.

Naturalmente non è tanto l’acceleratore ad essere dannoso, quanto l’utilizzo che se ne fa.

 

 

[amazon bestseller=”bici elettrica con acceleratore”]

Condividi