Come scegliere una bici elettrica da città bella e funzionale

Scegliere una bici elettrica da città può essere un primo passo verso un nuovo stile di vita più attivo, più ecologico… e anche più economico.

Sono in molte le persone che si avventurano in questa nuova direzione soprattutto in città dove con una bici elettrica da città è possibili:

  • percorrere percorsi più o meno lunghi;
  • salire sui mezzi pubblici;
  • risparmiare in assicurazione, bollo parcheggi e anche traffico;
  • diminuire lo smog cittadino e migliorare l’ambiente in cui si vive.

Come scegliere una bici elettrica da città

La scelta di una bici elettrica da città può sembrare piuttosto ardua. In realtà il punto di partenza, prima di studiare le tipologie di bici, è quella di analizzare il tipo di utilizzo che si vuole fare del mezzo.

Bici elettrica da città: elementi per la nella scelta:

  • la distanza giornaliera;
  • se il percorso è pianeggiante o in salita;
  • se si utilizza solo per il percorso casa/lavoro o anche in famiglia;
  • se è utilizzata da più membri della famiglia;
  • se si ha un posto dove riporla o no;
  • se la si utilizza anche per trasporto di pesi (spesa o bambini).

Bici elettrica da città: elementi tecnici da analizzare:

  • bici elettrica da città che rispetti il codice della strada: motore non superiore a 250 W e velocità non superiore a 25 kmh;
  • buon telaio;
  • batteria: meglio se al litio in quanto più leggera e anche di maggiore durata anche se più costosa, verificarne anche l’autonomia in base al percorso che si fa giornalmente;
  • motore: scegliere se centrale, anteriore o posteriore;
  • scegliere un modello di bici elettrica da città da uomo o da donna: anche un uomo potrebbe trovare più confortevole un modello da donna per i percorsi giornalieri casa/lavoro;
  • bici elettrica pieghevole o classica.

[amazon bestseller=”bici elettrica da città”]

Condividi