Bici elettrica enduro: anche in montagna il motore elettrico aiuta

Bici elettrica enduro

Il mondo della bici elettrica enduro è una realtà che ha sicuramente una storia molto recente, ma il successo che sta riscuotendo sembra proprio stia scatenando un forte dibattito.

Successo della bici elettrica enduro: un cambio di mentalità

L’entrata della bici elettrica nel settore delle bici enduro si deve soprattutto ad un cambiamento di mentalità: utilizzare una bici elettrica non significa non faticare, ma, a parità di fatica, si ha la possibilità di fare di più.

Inutile dire che il mondo dei “puristi” della bicicletta che vede nella bici “muscolare” l’unica vera bici dai sani valori sportivi, è ancora molto ampio, ma la bici elettrica enduro sta prendendo piede come anche la MTB elettrica.

Questa competizione non blocca sicuramente il trend positivo delle bici enduro elettriche che devono comunque rispondere alla normativa italiana  con motore da 250 watt e stacco  del motore al raggiungimento di 25 kmh.

C’è anche chi, tra i professionisti, apprezza un elemento della e-bike anche nel settore enduro: molte più persone potrebbero  avvicinarsi a questa disciplina… e meglio vedere gente sulle montagne che sedute al bar o sul divano di casa.

Caratteristiche delle bici enduro

Rispetto alle Mountainbike le bici enduro sono una vera moda del momento che da molte possibilità di divertimento nei tecnici percorsi denominati singletrack.

Le bici elettriche enduro sono bici molto robuste che devono sopportare sollecitazioni piuttosto forti ad ogni uscita, hanno in genere telai in alluminio, ma iniziano a vedersi sul mercato anche telai in fibra di carbonio.

Oltre questo sono bici che maneggevoli e agili che riescono a garantire stabilità di guida anche su terreni sconnessi e discese naturali, anche ad alta velocità.

[amazon bestseller=”bici enduro”]
[amazon bestseller=”bici enduro bambino”]

Condividi