Pulizia bici elettrica: 7 mosse per una vita più lunga

pulizia bici elettrica

Hai acquistato la tua bici elettrica. Bene, hai fatto un gran passo, ma ora la manutenzione è fondamentale: l’utilizzo può causarne il deterioramento anticipato, quindi è fondamentale curarla in tutto ed è per questo che anche la pulizia bici elettrica è fondamentale.

L’agglomerarsi dello sporto su parti elettriche o meccaniche può causare malfunzionamenti, può aumentare i consumi, logorarne le parti… ed infine arrivare a rendere molto meno piacevole un tragitto e ancora meno utile il motore elettrico.

Pulizia bici elettrica: 7 mosse di lunga vita

1- Mosse pre-pulizia bici elettrica

Prima di iniziare la pulizia della bici elettrica è fondamentale una operazione: la rimozione della batteria e del display. Non dimenticatelo mai per evitare danni alle parti che costituiscono il costo maggiore del vostro mezzo ecologico.

2- Reperire l’attrezzatura per un adeguato kit pulizia bici elettrica

Partendo dal fatto che è un errore utilizzare per la pulizia della bici elettrica acqua ad alta pressione, è bene avere a disposizione un kit di pulizia bici elettrica composto da detergente delicato, spugna e spazzola morbida e pezza in micro-fibra.

3- Pulizia ripetuta dopo ogni uscita “pericolosa”

Se si usa quotidianamente la bici elettrica per gli spostamenti in città è impensabile di poter pulire la bici dopo ogni uscita.

E’ però fondamentale la pulizia periodica fissa alla quale aggiungere una pulizia di emergenza dopo ogni uscita che possa essere definita “pericolosa”: giornate di pioggia, utilizzo della bici su percorsi sterrati che non siano gli usuali percorsi cittadini, etc…

4- Pulizia del telaio

E’ bene bagnare per intero il telaio per poi spruzzarlo di detergente delicato specifico. Lasciar agire qualche minuto e sciacquare abbondantemente strofinando con la spugna morbida.

Asciugare in modo approfondito ogni piccola parte del telaio.

5- Pulizia del motore

Se la pulizia della bici elettrica non comprende la batteria il motore rimane invece attaccato al telaio. E’ in genere impermeabile quindi lavabile. Naturalmente la pulizia interna non è possibile se non con l’aiuto di un centro specializzato, ma esternamente potete, anzi dovete, provvedere privatamente.

Evitate di spruzzare con acqua a pressione e asciugate in modo approfondito.

6- Pulizia delle ruote

Nonostante ci si dimentichi spesso di dover pulire anche questa parte, le ruote non vanno mai tralasciate nel processo di pulizia.

Il metodo migliore è quello di pulire a partire dal mozzo per arrivare al cerchio utilizzando una spugna morbida e asciugando successivamente.

7- Pulizia catena bici elettrica

Una delle parti più difficili da pulire e per le quali è bene avere molta pazienza. Si deve evitare che lo sporco si accumuli sulla catena che rappresenta un ingranaggio fondamentale della bici elettrica. Una volta pulita e asciugata accuratamente è necessario un ulteriore passaggio: la lubrificazione.

Potete mettere la marcia più grande e girare la catena mentre la si spruzza di olio lubrificante specifico. Successivamente scalate pian piano le marce facendo girare ed espellendo l’olio in eccesso.

[amazon bestseller=”pulizia catena bici”]
[amazon bestseller=”kit pulizia bici”]

Condividi